Ólöf Arnalds

Bio

Ólöf Arnalds, classe 1980, è una cantante, chitarrista e violinista islandese. La sua spontaneità, il suo fascino, il suo canto sublime e ineffabile, la sua voce suadente e delicata, fragile e profonda allo stesso tempo, porta con sé le sonorità tipiche del suo paese d’origine.

Dal 2003 al 2007, dopo aver studiato violino classico, la Arnalds entra a far parte della band islandese Múm, finché pubblica, per l’etichetta 12Tónar, il suo primo album solista: Við Og Við, una collezione di tracce interamente in lingua islandese e dedicate alla tradizione “troubadour”, uno stile che si rifà all’antica poesia lirica provenzale.

Il secondo album Innundir Skinni, pubblicato nel 2010 dalla One Little Indian Records, si differenzia dal precedente per la presenza di tre canzoni in inglese e vede il contributo della celebre cantante Björk nel singolo “Surrender”. Due anni dopo Ólöf pubblica Sudden Elevation: album totalmente in lingua inglese che pure mantiene sonorità e ritmi riconducibili alla tradizione islandese.

Il suo ultimo album è Palme del 2014, considerato il più sensuale e coinvolgente tra i suoi lavori discografici. I brani contenuti nell’album offrono una serie di idee fresche e sperimentazioni giocose che si distanziano dal suo tradizionale sound acustico. Le canzoni di Ólöf Arnalds sembrano fatte di materie semplici e grandi melodie, sempre in bilico tra sogno e realtà. Più volte è stata definita «la risposta di Reykiavik a Kate Bush», mentre The New York Times ha scritto di lei: «Voce alta e chiara, con un tremolio che ne umanizza la purezza d’altri mondi».

Ólöf Arnalds ha incantato diverse volte il pubblico italiano in performance live di particolare delicatezza e purezza. L’ultima sua apparizione in Italia risale al Luglio 2019 nell’ambito dell’Ypsigrock Festival di Castelbuono (PA).

website

music

Photos

Video

news

Autunno Boreale: un lento e colorato ritorno alla normalità

Dal 7 settembre al 18 novembre, quattro incontri per quattro artisti al Volvo Studio per vivere i colori danzanti della Scandinavia

Settembre in casa Ponderosa: l’estate non è ancora finita

A settembre Ponderosa finisce l’estate in bellezza con festival e concerti per accogliere l’autunno

download

  • Share
all
artist