fbpx

Bugge Wesseltoft

Bio

Bugge Wesseltoft è un pianista, compositore e produttore norvegese che si afferma come uno dei più importanti esponenti del nu-jazz in cui fonde la tradizione jazz con elementi di musica elettronica e soul.

Classe 1964 e figlio d’arte (il padre è il chitarrista jazz Erik Wesseltoft) Bugge si affaccia al mondo della musica collaborando come musicista di supporto e produttore per moltissimi artisti del panorama scandinavo tra cui: la Oslo Groove Company, il Knut Riisnæs Quartet, Arild Andersen e Jan Garbarek.

Per la maggior parte degli anni Novanta suona sui più importanti palcoscenici jazz i lavori prodotti dalla sua stessa etichetta discografica, la Jazzland. Collabora con Sidesel Endresen, voce della tradizione scandinava e nel 1996 fonda la sua prima band come leader, la New Conception of Jazz, con la quale pubblica l’album omonimo Conception of Jazz (1996) che si aggiudica lo Spellemannprisen, ambito premio della critica norvegese.

It’s Snowing On My Piano (1997)è il primo album da solista per Bugge ed è un lavoro intimo, in solo pianoforte, che mette in risalto la straordinaria sensibilità e liricità del suo tocco. A dodici anni dalla prima pubblicazione, nel 2009, It’s Snowing On My Piano è al terzo posto nelle classifiche norvegesi. Due anni dopo Billy Cobham lo invita ad incidere uno degli album più apprezzati del noto batterista statunitense, Billy Cobham presents Nordic – Off Color (1999).

Da sempre affascinato dal mondo dell’elettronica, nel 2000 Wesseltoft pubblica Jazzland Remixed, che conferma la ricerca dell’artista nel fondere generi contemporanei, come la techno music e l’hip-hop, con generi tradizionalmente affermati come il jazz e il soul per creare un sound privo di confini stilistici.

Nella prima decade del 2000 continua a produrre e a pubblicare album con la Jazzland: In questi anni Bugge regala al mondo del jazz capolavori come New Conception of Jazz (2008), Songs (2011) e OK World (2014).

La superband Rymden prende vita nel 2017: insieme a Bugge Wesseltoft, il contrabbassista Dan Berglund e il batterista Magnus Öström. I tre eroi dell’armonia jazz pubblicano Reflections & Odysseys nel 2019, un album sorprendentemente semplice all’ascolto malgrado la sua profonda complessità compositiva. È l’anno della quarta edizione del festival JAZZMI a Milano, che invita i Rymden ad esibirsi nel cuore del festival, sul palco del Triennale Milano Teatro.

website

music

Photos

news

La prima volta al Festival di Giovanni Truppi

Cresce l’attesa per un esordio eccellente: la prima volta sul palco dell’Ariston da concorrente di Giovanni Truppi, tra le voci migliori e singolari della canzone d’autore di oggi.

Autunno Boreale: un lento e colorato ritorno alla normalità

Dal 7 settembre al 18 novembre, quattro incontri per quattro artisti al Volvo Studio per vivere i colori danzanti della Scandinavia

download

  • Share
all
artist