Dakota Days

Dakota Days

Dakota Days sono gli artefici, per Ponderosa Music & Art, di una brillante opera prima, intitolata Dakota Days. In tutto una dozzina di brani eterogenei per visioni ed atmosfere che, pur riflettendo passioni e ascolti estremamente variegati e per certi versi antitetici, sono espressione di un sound spontaneo, intimo e ad alto tasso di improvvisazione, punto di incontro tra sperimentazione e intuizioni melodiche, talvolta anche gioiose. 

«Abbiamo messo insieme i nostri due mondi, i nostri background al solo scopo di intrattenere noi stessi: senza secondi fini e senza nessuna pressione da parte del discografico di turno», ha commentato Alberto Fabris, sottolineando come l’intero album sia stato composto, suonato e prodotto dalla coppia. «A casa Fabris, munito di sampler analogico, tastiera e batteria, ho vissuto una sorta di full immersion nella musica e devo dire che l’interplay con Alberto ha funzionato a meraviglia», gli ha fatto eco Ronald Lippok, il cui inconfondibile cantato ipnotico segna l’intero disco.

Dakota Days, che include anche la rilettura di “Slow”, una delle hit di Kylie Minogue, nonché della cover della sigla dell’edizione originale della serie tv “Love Boat”, vede inoltre la partecipazione in quattro brani di Andrea Rubuffettialla chitarra elettrica, lud e sitar.

TRACKLIST

1. Slow
2. Planet Of The Apes
3. Autumn Of
4. Sinners Like Us
5. Without A Stone
6. Clare De Kitchen
7. The Kiss
8. Dakota Days
9. Love Boat
10. The Hunter
11. Sometimes
12. Silver Mine 

  • Share