Redi Hasa

BIO

Redi Hasa, nasce a Tirana nel 1977 in una famiglia immersa nella musica (la madre insegna il violoncello, il padre è un ballerino classico e il fratello un pianista concertista) e sviluppa un grande amore per il violoncello. La sua musica predilige l’ibridazione tra generi musicali differenti, in particolare il rigore della musica classica e l’impetuosità delle tradizioni popolari, creando un suono fluido e misto che lo caratterizza negli anni.

Sperimentazione e improvvisazione sono gli elementi fondamentali della sua collaborazione con Maria Mazzotta, con cui pubblica due album: Ura nel 2014 per Finis Terrae e Novilunio, prodotto nel 2017 da Ponderosa Music & Art. Nel 2020 torna con The Stolen Cello, sempre con Ponderosa Music & Art, che presenta nuovamente in occasione de La Musica Dei Cieli con speciale concerto in streaming nel dicembre 2020.

more info

website

discography

The Stolen Cello

Redi Hasa pubblica il suo primo album da solista, The Stolen Cello, nel 2020, dopo aver lavorato per molti anni come parte del gruppo di Ludovico Einaudi e suonando nell’ambizioso progetto Seven Days Walking(2019). Redi si è esibito al fianco di Einaudi e del violinista Federico Mecozzi nei teatri e nelle platee più prestigiose di tutto il mondo.

Novilunio

Novilunio (2017) è il titolo del secondo album di Redi Hasa e Maria Mazzotta, il violoncello albanese e la voce salentina che dal 2010 reinventano le tradizioni musicali delle loro terre d’origine.

download

  • Share
all
records
artist