fbpx

Micah P. Hinson, Italia… my love

di Luca Testoni

Viaggio in Italia parte seconda per il menestrello texano Micah P. Hinson. Nessuna sorpresa. D’altronde, il Belpaese è il luogo da dove è ripartita la sua rinascita artistica. Micah era finito in un tunnel nero, fatto di tormenti personali e depressione. Vi si era infilato poco prima che iniziasse il Covid. A salvarlo, per sua stessa ammissione, Alessandro “Asso” Stefana.

 

«Senza il suo impegno, la sua devozione e la sua fiducia in me e nelle mie possibilità non avrei registrato “I Lie To You”, che Asso mi ha prodotto, e non sarei di nuovo tornato in tour», ha dichiarato a più riprese lo statunitense in pista, tra alti e bassi, sin dai primi anni del nuovo millennio. 

Naturalmente il chitarrista bresciano, collaboratore storico di Vinicio Capossela, sarà assieme al batterista Paolo Mengardi nella formazione a trio con cui l’indie-folk singer-songwriter (come lo definiscono in patria…) si esibirà nelle tre tappe del minitour estivo che toccherà il 19 Ravenna (Hana Bi), il 20 Pisa (Giardino Scotto) e il 21 la cittadina bresciana di Caino (Ground Music Festival). 

In un periodo storico in cui molti artisti vogliono mostrarsi forti e indistruttibili, il nostro, con la sua inconfondibile voce roca e segnata dalle intemperie, non ha paura a mostrare tutte le proprie fragilità e questa è la sua vera forza. Per la serie, la sincerità sopra ogni cosa. Una scelta coraggiosa alla base di un cantautorato crudo, viscerale e senza tempo. Che meriterebbe ancora attenzione di quanto già non abbia.

Info & Tickets: https://ponderosa.it/artist/micah-p-hinson/

  • Share

you may also like

Ritorno a casa per i Blonde Redhead

Ennesimo ritorno a casa per i Blonde Redhead. Il trio art-rock, che l’anno scorso ha festeggiato i primi 30 anni di carriera. In arrivo un tris di concerti a giugno: il 3 nel cortile del Castello di Ferrara, nell’ambito della benemerita rassegna live “Ferrara sotto le stelle”; il 4 al Milk di Torino; e il 5 all’Alcatraz di Milano.

Dal vivo Thomas Umbaca e il suo piano naïf

Sulla scia del promettentissimo album di debutto, “Umbaka”, per il musicista che approfondito la classica e il jazz durante i suoi studi in Conservatorio, è giunta l’ora di partire per il suo primo vero e proprio tour del Belpaese.

“Onda alta”, Dargen D’Amico a Sanremo tra dance e denuncia sociale

Si può andare al Festival di Sanremo parlando di migranti a suon di un electro-pop-dance che ha tutto per essere un tormentone radiofonico? Sì, se ci si chiama Dargen D’Amico.

Album di debutto e tour italiano per La Comitiva di Erlend Øye

I ragazzi della Comitiva daranno alla luce ad aprile al primo album, un leggerissimo brano a tinte pastello cantato in perfetto italiano da Øye. A seguire un tour che comincia con cinque concerti in Italia ad aprile.

all
news

playlist