Mauro Durante e Justin Adams: Still Moving Live

15.11.2021, di Luca Testoni

La registrazione del primo concerto in assoluto di Still Moving di Mauro Durante e Justin Adams, filmato ai Real World Studios è finalmente disponibile online

Un unicum il duo messo in piede dal “nostro” Mauro Durante, leader, cantante, violinista e percussionista del Canzoniere Grecanico Salentino, un’eccellenza del folklore nazionale, e da Justin Adams, noto sì per essere il chitarrista e braccio destro nei Sensational Space Shifters dell’ex cantante dei Led Zeppelin Robert Plant, ma anche per aver prodotto alcuni tra i progetti più interessanti in ambito world music (vi dicono qualcosa i Tinariwen?).

Lo è per la qualità della proposta musicale dei due virtuosi, in cui trovano ideale “diritto di parola” sia le tradizioni del Mezzogiorno italiano (la taranta e la pizzica, ma non solo quelle) sia il blues africano e nordamericano, che risuona nel disco di debutto, “Still Moving”, uscito il 29 ottobre scorso su etichetta Ponderosa Music Records con il sostegno di Puglia Sounds Records. Ma lo è anche perché Durante e Adams hanno avuto l’opportunità di documentare il loro primo concerto in assoluto come meglio non avrebbe potuto succedere. L’esibizione dal vivo e in presa diretta degli 11 brani dell’album, andata in scena il 22 ottobre di un anno fa all’interno della “big room” dei mitici Real World Studios di Peter Gabriel nel centro rurale di Box, a pochi chilometri da Bath, in Inghilterra, è stata infatti filmata da Mark Lewis e Thomas Dibb di Northern Cowboy Film ed è ora disponibile in versione integrale su YouTube e sulla pagina Facebook del duo. La registrazione è stata supportata da British Underground e da Puglia Sounds e finanziata da Arts Council England. Per la cronaca, il concerto ai Real World Studios, avrebbero preceduto di pochi giorni l’apparizione (virtuale) al Womex 2020.

Mauro Durante, che conobbe Justin Adams una decina di anni fa, durante l’edizione della Notte della Taranta con Ludovico Einaudi in versione maestro concertatore, non nasconde tutta la propria soddisfazione per i positivi riscontri avuti da “Still Moving” da parte della stampa internazionale: «Sono fiero per l’apprezzamento trasversale al nostro disco. Un lavoro non catalogabile in un genere preciso e al quale la definizione di world music va stretta e risultato di un’amicizia vera, che viene prima ancora dell’affinità musicale», spiega. «La cosa bella è che entrambi veniamo da esperienze musicali ricche di strumenti, suoni e dove tutte le frequenze sono occupate e, invece, in questo caso, abbiamo scelto una dimensione più intima. Di più, ridotta all’essenziale. Che bellezza distinguere i singoli suoni…».

APPROFONDIMENTI
Facebook

 

 

 

  • Share

you may also like

Un festival per un futuro migliore: a Melpignano arriva il Climate Space

In Salento arriva la prima edizione del Climate Space Film & Music Festival, nato da un’idea di Ludovico Einaudi e curato da Francesco Cara e Ponderosa Music & Art: cortometraggi, film, musica e dibattiti per creare una comunità attiva, consapevole e proiettata verso un futuro migliore.

Meridiana: il senso del tempo per Mauro Durante

Assieme all’uscita del loro nuovo album “Meridiana”, Il Canzoniere Grecanico Salentino torna con un nuovo progetto multidisciplinare per vivere in prima persona il loro concetto di tempo.

all
news

playlist