La Musica dei Cieli 2021: la spiritualità arriva d’estate

10.06.2021, di Luca Testoni

Per la prima volta La Musica dei Cieli arriva in estate in una grande edizione speciale per il rispondere al sentito bisogno di tornare insieme.

La Musica dei Cieli ha brillato per la sua originalità sin dall’inizio. Un inizio che, detto per inciso, ci riporta indietro di 25 anni. D’altronde, le linee guida della rassegna hanno rappresentato da subito un unicum: promuovere la conoscenza e il dialogo tra le culture attraverso la musica dal vivo di estrazione popolare e con un occhio di riguardo per le tematiche spirituali e utilizzare come “palcoscenico” le chiese di Milano e dell’hinterland nel periodo dell’Avvento.

Dopo lo stop dello scorso inverno, nel pieno della seconda ondata pandemica, ecco l’inatteso ritorno con un’edizione speciale estiva che prova a rispondere al sentito bisogno di incontro e di voglia di stare insieme come inevitabile reazione a mesi di chiusure. Un’edizione che, nello specifico, coinvolgerà le Abbazie di Chiaravalle e di Morimondo e il Santuario della Beata Vergine di Montevecchia così come i giardini della Triennale al Parco Sempione a Milano e i parchi di Villa Arconati a Castellazzo di Bollate e di Villa Olmo a Como.

L’edizione 2021 della manifestazione ideata dall’associazione BeatMi si snoderà dal 16 giugno (con l’esibizione degli anglo-statunitensi The Gospel Times nella chiesa di Sant’Ambrogio della Vittoria a Parabiago) al 3 agosto (Villa Olmo ospiterà il recital “Alfabeto delle emozioni” dello scrittore “racconta storie” toscano Stefano Massini).

Nel mezzo 16 concerti all’insegna della musica senza frontiere. Come nel caso dei Radiodervish (il 3 luglio nella chiesa di San Lorenzo Martire di Trezzano sul Naviglio con replica il 25 luglio al Santuario della Beata Vergine di Montevecchia); del duo formato da Justin Adams, chitarrista e braccio destro di Robert Plant, e Mauro Durante, violinista e leader del Canzoniere Grecanico Salentino (il 16 luglio alla chiesa protestante di Milano e l’indomani nella chiesta di Sant’Ambrogio di Trezzano sul Naviglio); o dell’Orchestra di Via Padova (il 18 luglio nei giardini della Triennale). Si confronteranno con il sacro Antonella Ruggiero (il suo spettacolo Sacramonia sarà di scena il 4 luglio all’Abbazia Santa Maria di Morimondo e il 25 luglio alla Cascina Butto di Montevecchia) e Moni Ovadia (il 13 luglio al parco di Villa Olmo di Como la sua personale rilettura dell’Enciclica di Papa Francesco) e, a loro modo, con loro musiche ad alto tasso di introspezione, anche il pianista Remo Anzovino (il 6 luglio concerto all’alba a Villa Arconati e il 18 luglio all’Abbazia di Chiaravalle), il violoncellista albanese Redi Hasa (il 3 luglio nei giardini della Triennale) e il violinista Federico Mecozzi (il 4 luglio all’Abbazia Santa Maria di Morimondo e il 18 luglio all’Abbazia di Chiaravalle).

Per finire in bellezza, altri due nomi eccellenti: gli Avion Travel (festeggeranno il proprio quarantennale con un anno di ritardo a Villa Arconati il 28 giugno) e Ballaké Sissoko (per il campione della kora originario del Mali sarà protagonista di un doppio concerto il 4 luglio nei giardini della Triennale e all’Abbazia Santa Maria di Morimondo).

APPROFONDIMENTI

sito ufficiale
Facebook
Instagram

  • Share

you may also like

10 X 100 X 10: le misure di Piano City Milano 2021

Per festeggiare i suoi dieci anni, torna Piano City Milano con oltre cento concerti ed eventi speciali in dieci luoghi simbolo di Milano, con un’attenzione importante alle tematiche dell’inclusività e dell’ecologia.

Redi Hasa: la musica ti entra nell’anima senza bussare.

Redi Hasa è appena uscito con la versione deluxe del suo primo album solista, The Stolen Cello, sta per iniziare il suo tour e parteciperà a La Musica Dei Cieli, oltre che al Climate Space Film & Music Festival di Melpignano. Reduce, assieme a Ludovico Einaudi, della realizzazione della colonna sonore dei pluripremiati all’oscar, Nomadland e The Father ci ha parlato delle sue fonti di ispirazione, dei progetti futuri e di come ha passato questo periodo di stop ai concerti.

Musica, teatro e natura: la nuova ricetta di Villa Arconati

Torna il festival di Villa Arconati alla piccola Versailles di Milano. Visite guidate, escursioni, teatro e tanta, tanta musica.

Un festival per un futuro migliore: a Melpignano arriva il Climate Space

In Salento arriva la prima edizione del Climate Space Film & Music Festival, nato da un’idea di Ludovico Einaudi e curato da Francesco Cara e Ponderosa Music & Art: cortometraggi, film, musica e dibattiti per creare una comunità attiva, consapevole e proiettata verso un futuro migliore.

all
news