fbpx

DakhaBrakha

Milano – IT

  • 15.12.2022
  • 21:00
  • Musica dei Cieli / Chiesa Santi Gervaso e Protaso

Bio

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

La martoriata terra d’Ucraina ha negli ucraini DakhaBrakha un punto di forza non soltanto artistico. Nati nel 2004 nel Kiev Center di Arte Contemporanea sotto la guida del regista teatrale d’avanguardia Vladyslav Troitskyi, i DakhaBrakha sono ambasciatori militanti della musica e della cultura del loro paese, continuatori rispettosi di un passato glorioso e allo stesso tempo audaci attori della sua trasformazione. Il nome DakhaBrakha vuol dire dare/avere, prendere o lasciare, un’oltranza che prende, rimescola, ricrea e torna a dare da molte fonti, la prima delle quali è ovviamente la musica tradizionale ucraina, di cui hanno una conoscenza millimetrica, da antropologi laureati quali sono. Ma i loro orizzonti includono anche altri mondi e altre tradizioni, il loro strumentario è illimitato, l’intreccio di voci sempre strabiliante. Amano definirsi provocatori di “etno-caos”, ma quel che suonano è tutt’altro che incoerente. Gli echi della steppa si trasfigurano con naturalezza in suggestioni balcaniche, le visioni sudamericane confluiscono nei tamburi dell’Africa nera, le melodie dell’estremo Oriente accompagnano le danze nuziali e propiziatorie, e poi ancora rituali, processioni, cortei di menadi e di vestali, cerimonie funebri dell’età della pietra. Humour e teatralità sono sempre state le caratteristiche sceniche dei DakhaBrakha. Ora però che il loro paese è in fiamme, ogni concerto diventa anche testimonianza di coraggio e di resistenza. La musica acquista sacralità perché sacro è tutto ciò che ci trascende e ci nobilita.

Artist page

  • Share