fbpx

Cinque volte Avion Travel, l’arte e la magia della musica sotto le stelle

di Luca Testoni

«L’esibizione dal vivo è il momento più qualificante del mio lavoro. A mio avviso, coniugare canzone e teatro dà valore e senso a quel che faccio. Sono un interprete e lavoro come gli attori di un tempo, alternando, come sta avvenendo in questo periodo con il nuovo tour degli Avion Travel, repertori e repliche diverse. Al di là di tutto, per me la musica, sia da solista che nei progetti di gruppo, è un’esperienza condivisa: prima viene il contenuto e poi vengo io».

Pensieri e parole condivisi da Peppe Servillo, voce e anima degli Avion Travel che anche nell’estate 2022 hanno voluto lasciare un segno, ritagliandosi cinque concerti a cominciare dal 7 agosto nel giardino delle Clarisse di Città Sant’Angelo, in provincia di Pescara, ospiti della rassegna “Armonie d’autore”, potendo contare su un canzoniere di eccellenza costruito in ben 42 anni di onoratissima carriera.

Servillo e soci, vale a dire Peppe D’Argenzio (sax), Flavio D’Ancona (tastiere), Duilio Galioto (piano e tastiere), Ferruccio Spinetti (contrabbasso) e Mimì Ciaramella (batteria), porteranno la loro musica dalla cifra stilistica inconfondibile, appassionata ed emotiva com’è (altro che snob…), altre due esibizioni ad agosto: l’11 nella splendida cornice di piazza Plebiscito a Napoli per la seconda edizione della kermesse diretta da Lello Arena dal titolo “Restate a Napoli”; e il 19 in piazza della Vita a Civitavecchia, in provincia di Roma.

A settembre, ancora, sono in programma altri due concerti per la piccola orchestra casertana da sempre convinta che il loro fare musica sia un lavoro di alchimie collettive: il 7 a Castel Sant’Angelo a Roma e il 16, in casa nella natia Caserta.

Scopri di più al link: https://ponderosa.it/artist/avion-travel/

  • Share

you may also like

Gogo Penguin, live in Italia per i “Radiohead” del jazz Made in Uk

3-4-3. No, stavolta il calcio e i suoi moduli non c’entrano. Quel tris di numeri ci porta dritti filati a quelli che la critica specializzata d’Oltremanica ha etichettato come i “Radiohead del jazz britannico”, e cioè ai GoGo Penguin.
I Gogo Penguin saranno ospiti il 29 di Fano Jazz, mentre il 30 saranno alla Casa del Jazz di Roma e il 31 all’Arena Le Ferriere di Follonica.

Tre serate in acustico con Suzanne

Tre concerti per l’estate italiana 2022 di Suzanne Vega. Da Trento (16 luglio, Teatro Capovolto) a Roma (19 luglio alla Casa del Jazz per “I Concerti nel parco”) passando per Trieste (17 luglio Castello di San Giusto).

Incognito: longevi sì, ma non per caso

Cinque concerti a luglio (l’8 a Napoli, Marina di Varcaturo; il 9 al Castello di San Giusto a Trieste; il 10 alla Corte degli Agostiniani di Rimini, nell’ambito del Festival “Percuotere la Mente”; il 12 all’Arena Santa Giuliana di Perugia in una serata live in abbinata alla bravissima Dee Dee Bridgewater; il 13 al Teatro D’Annunzio di Pescara per “Pescara Jazz”) e uno ad agosto (il 12 a Cabras, nell’oristanese, in Sardegna, ospiti del Dromos Festival).
Non passa estate senza che gli Incognito non riservino qualche data al Belpaese.

Un’estate con Cristina Donà

Cristina Donà sarà in tour da giugno ad agosto sulla scia dell’album “deSidera”. Il 18 giugno sarà a Gardone Val Trompia, in provincia di Brescia, nell’ambito del Ground Music Festival; il 15 luglio sarà all’Arena La Linguella di Portoferraio all’Isola d’Elba per Oltremare Festival; il 19 luglio al chiostro di San Domenico a Prato; il 30 luglio al porto marittimo di Cetara, in provincia di Salerno, per il Cetara Arts Festival; e il 20 agosto al Teatro Romano di Gubbio, in provincia di Perugia.

all
news

playlist