Tinariwen

Bio

I Tinariwen sono una band malianacon, un’origine che non può far altro che ispirare. Negli anni Ottanta erano un collettivo formato dal leader Ibrahim Ag Alhabib che, durante le lunghe notti negli accampamenti dei tuareg militarizzati, danno vita ad un sound unico fatto di musiche tradizionali sahariane e rock occidentale.

I Tinariwen vengono scoperti nel 1998 dalla celebre ed eclettica band francese Lo’Jo, con i quali nel 2001 organizzano il Festival au désert, manifestazione culturale tenuta a Essakene. Sempre con Lo’Jo e sempre nel 2001 producono l’album di debutto The Radio Tisdas Sessions, che prende il nome proprio dall’omonima stazione radio in cui viene inciso.

Con Amassakoui del 2004 iniziano ad ottenere il successo internazionale, ma è con Aman Iman del 2007, distribuito in Italia da Ponderosa Music & Art, che i Tinariwen vengono consacrati i capostipiti del blues del deserto. L’album viene elogiato da grandi della musica come Carlos Santana, Bono, Thom York e AllMusic lo definisce, «una gloriosa sonorità sincopata che fa sentire inferiori la maggior parte dei rocker», mentre Pitchfork lo nomina «la più potente dichiarazione che abbiano mai emanato».

Nel 2009 incidono Imidiwan: Companios in uno studio errante nel villaggio di Tessalit, in Mali, per poi spostarsi in Gran Bretagna dove vengono invitati ad esibirsi sul palco del celebre Glastonbury Festival. Nel 2010 rappresentano l’Algeria alla cerimonia di apertura del campionato mondale di calcio in Sud Africa e un anno più tardi pubblicano Tassili che vince il Grammy Award per Best Global Music Album.

A seguito di ribellioni tuareg, diversi membri dei Tinariwen si trasferiscono negli Stati Uniti per incidere il loro sesto album, Emmaar, che viene rilasciato nel 2014 e per cui si imbarcano in un tour internazionale senza Ibrahim Ag Alhabib, che opta per rimanere con la sua famiglia vista l’instabilità politica del Mali in quegli anni.

Dopo aver pubblicato Elwan (2017) e aver completato un tour mondiale, i Tinariwen decidono di intraprendere un viaggio attraverso il Sahara nord-occidentale, decisione presa anche a causa dell’impossibilità di restarenella loro patria a causa di nuovi scontri armati. Da questa esperienza nasce Amadjar (2019), così intitolato per rendere omaggio all’accampamento in Mauritania dove incidono la maggior parte dell’album sotto il cielo stellato sahariano. Ed è proprio per presentare Amadjar che i Tinariwen tornano in Italia nel Luglio del 2019 in occasione del Tri.p Music Festival di Milano.

website

music

Photos

Video

news

MUSICA E PODCAST: i mille frutti della musica on demand

Oggi i podcast a tema musicale sono i più numerosi sul mercato, ma i numeri degli ascolti sembrano essere molto più sparpagliati rispetto a qualunque altro servizio di podcast e creano un universo vasto e complesso ancora in divenire

download

  • Share
all
artist