Lambchop

Bio

Lambchp sono una delle band più brillanti e uniche emerse dal panorama statunitense negli anni Novanta. La band non ha mai avuto una line-up costante ma un fluido collettivo di musicisti che gira intorno a un punto focale creativo rappresentato dal frontman Kurt Wagner. La loro musica non ha genere di appartenenza e spazia dal country, al soul, al jazz e ancora da ogni tipo di musica contemporanea concepibile.

Il gruppo si forma a Nashville nel 1986 come un semplice trio formato da Wagner, il chitarrista Jim Watkins e il bassista Marc Trovillion. Originariamente chiamati Posterchild, il gruppo si auto produce e rilascia una serie di cassette intitolate I’m F*cking Your Daugther

Con il tempo la line-up dei Lambchop si espande e nel 1992 pubblicano insieme ai Crop Circle Hoax il singolo “An Open Fresca + A Moist Towelette” e nel 1993 “Nine” per l’etichetta discografica Merge. Il loro album di debutto I Hope You’re Sitting Down (aka Jack’s Tulips) viene rilasciato un anno più tardi e contiene uno dei singoli preferiti dei loro fan “Soaky in the Pooper”. 

Nel 1996 viene rilasciato How I Quit Smoking che viene seguito nel 1996 dall’EP Hank. Il vero punto di svolta è l’album del 1997 Thriller con cui la band introduce l’assoluto eclettismo che caratterizzerà anche i progetti successivi tra cui What Another Man Spills (1998), l’album concettuale Nixon (2000) e la raccolta Tools in the Dryer e Is a Woman (2002).

La prima decade del Duemila vede i Lambchop misurarsi con il loro progetto più ambizione: la pubblicazione simultanea nel 2004 di due album, Aw C’Mon e No, You C’mon, per cui la band di Nashville ingaggia un’intera sezione di archi per la registrazione.
L’anno dopo esce l’EP CoLAB, esperimento musicale per cui i Lambchop uniscono le forze con il duo elettronico Hands Off Cuba a cui segue The Decline of Country & Western Civilization nel 2006. Il 2008 vede la pubblicazione di OH (Ohio), seguito dall’undicesimo album Mr. M. che presenta undici brani che vogliono raccontare la vita e la perdita. 

Nel 2012 Wagner presenta il progetto parallelo HeCTA, gli elementali musicali del quale influenzano il progetto successivo del LambchopFLOTUS (2016). Tre anni più tardi This (Is What I Wanted to Tell You) avvicina ancora di più le sonorità del gruppo al genere elettronico, aiutato dal forte utilizzo dell’autotune sulla voce di Wagner.

Trip (2020) è il nuovo album della band statunitense che raccoglie sei cover di canzoni scelte dai vari membri.

website

music

Photos

Video

download

  • Share
all
artist