fbpx

Efterklang

Bio

Danesi appartenenti al genere indie-rock con influenze folk, gli Efterklang si formano a Copenaghen nel 2000. Il nome deriva dalla parola danese “efterklang” che significa riverbero, rimembranza.

La formazione originale, composta da Casper Clausen, Mads Brauer, Thomas Husmer e Rasmus Stolberg, si modifica negli anni ed è accompagnata dai musicisti Rune Mølgaard, Niklas Antonson (trombone ed altro), Peter Broderick (violino ed altro), Frederik Teige (chitarra e altro), and Heather Woods Broderick (pianoforte, flauto e voce).

Fin dall’inizio della loro carriera, gli Efterklang aderiscono al movimento DIY, in difesa della produzione musicale tramite etichette indipendenti, fondando la loro personale etichetta discografica, Rumraket, e producendo il loro primo album Springer (2003).

Nel 2004, tuttavia, attirano l’attenzione di altre etichette indipendenti e pubblicano per The Leaf Label, il loro secondo album Tripper. Il brano “Under Giant Trees” debutta raggiungendo subito le prime posizioni delle classifiche danesi.

Nel 2007, dopo aver firmato con l’etichetta 4AD, gli Efterklang pubblicano Parades e partono per un tour lungo due anni. Dall’esibizione del gruppo con la Danish National Chamber Orchestra a Copenaghen viene prodotto il cofanetto con CD e DVD dell’album Parades in collaborazione con la loro vecchia etichetta The Leaf Label.

Il 2010 è poi l’anno di Magic Chairs, nel quale gli Efterklang cercano di abbinare il loro sound indie a sonorità più tradizionalmente rock. Successivamente, il gruppo intraprende un viaggio nell’isola artica di Spitsbergen ed in particolare nel villaggio abbandonato di Piramida, esperienza da cui nasce il loro successivo album Piramida (2012).

Il disco segna la fine di un’era per gli Efterklang che si esibiscono nell’ultimo concerto a Sønderborg, per poi prendersi un lungo periodo di pausa nel quale i componenti portano avanti liberamente progetti singoli.

Dopo aver scritto insieme l’opera LEAVES: The Colour of Falling, parte del Copenhagen Opera Festival nel 2015, ed essersi riavvicinati al batterista Tatu Rönkkö, i membri del gruppo si riuniscono nuovamente sotto l’appellativo di Liima e producono ii (2016) e 1982 (2017).

Successivamente, si avvicinano alla band barocca B.O.X. con cui si esibiscono al MiXmass Festival.

Forti di queste esperienze, gli Efterklang tornano con un nuovo album, Altid Sammen, nel 2019. I brani del disco, afferma il frontman Clausen «parlano di fiducia e unione. Non in modo religioso, nessuno di noi è credente in una specifica religione. Le parole sono alla ricerca di un significato nelle relazioni intime, nella natura, nella morte e nell’eternità. I legami che creiamo; per riunirsi, tenersi per mano, cantare o condividere un momento insieme. Siamo tutti connessi, attraverso gli stati, l’età, il sesso e il genere. Ci uniamo con tutti le nostre esperienze, e ci separiamo in tutte le direzioni, sempre insieme».

website

music

Video

news

La prima volta al Festival di Giovanni Truppi

Cresce l’attesa per un esordio eccellente: la prima volta sul palco dell’Ariston da concorrente di Giovanni Truppi, tra le voci migliori e singolari della canzone d’autore di oggi.

download

  • Share
all
artist