fbpx

Casino Royale

Tour

Reggio Emilia – IT
26.04.2024
Festival Fotografia Europa

Bio

Casino Royale sono una delle formazioni più longeve ancora in attività in Italia. Nascono ne 1987 in una Milano post punk e con il loro suono Ska ribaltano palchi con un suono caldo, pieno di fiati e carico di energia. Una band stranamente assortita tra ragazzini e veterani, amanti dei Clash, della 2Tone dello ska e del reggae giamaicano, cantano in inglese per due album Soul of Ska, Junglee Jubilee. 

Nei primissimi anni novanta ribaltano ogni punto di riferimento all’interno del loro suono contaminandosi con le evoluzioni contemporanee dei generi già presenti nel loro DNA, è il momento del ragga-hip hop, del rock di matrice black e di quello che viene definito cross over. Iniziano a scrivere e a cantare in italiano e questo crea un’empatia più forte con il loro seguito.

Nel 1995 si affidano ad un produttore di Bristol, Ben Young, ed insieme partoriscono un disco che lascia il segno nella scena italiana degli anni novanta, “Sempre Più Vicini”. 

Ricerca sonora, utilizzo dell’elettronica, un suono mai sentito da una band italiana che produce e crea in simultanea con una scena internazionale non inseguendo il sound del momento.

Nel 1997 vanno a Londra e tornano con un album, “CRX”, dal suono elettronico e scuro che non ha nulla da invidiare a quello inglese, possono fare il salto nell’universo del pop italiano ma rilanciano con lavori ancora più oscuri e urbani che sembrano prodotti per un mercato futuro.

Si fermano, si dividono, aprono un’etichetta e promuovono altri gruppi della scena, ripartono con progetti che puntano sulla diffusione della musica in rete quando internet va ancora a carbone.

Cadono e si rialzano ed ogni volta lasciano sorpreso il loro pubblico che oramai è cambiato: prima erano i fratelli grandi che portavano i fratelli piccoli, ora sono i genitori che portano i figli.

Hanno al loro attivo una quindicina di lavori tra album in studio e dal vivo e la loro storia non è ancora finita, anzi è ricominciata in contemporanea al primo lockdown del 2020 con la produzione di un concept album “Quarantine Scenario” che racconta con suono ed immagini – ne è stato fatto un lungometraggio con il regista Pepsy Romanoff – lo stato d’animo di una serie di artisti, produttori e performer.

“Polaris” il loro ultimo lavoro dura una trentina di minuti, una raccolta intensa di musica eclettica che spazia dalla canzone, alla composizione orchestrale e cameristica, dall’elettronica di radice europea a groove di derivazione black. Per “Polaris” è in arrivo una ristampa nella quale compare un inedito che porta il nome del progetto, in questo brano viene per la prima volta concretizzata in studio la collaborazione con la cantante Marta del Grandi, che ha già accompagnato la band in alcune esibizioni dal vivo. L’universo sonoro di Polaris diventerà anche un lavoro audiovisivo di cui il brano singolo in uscita ed il relativo video sarà un’anticipazione. 

music

Photos

news

Il nuovo inizio dei Casino Royale

È passato più di un quarto di secolo, ma i Casino Royale sono ancora in circolazione. Alla loro maniera. Cercando di dire e suonare qualcosa che non dica né suoni scontato. Anzi che guarda sempre alla contemporaneità e, se possibile, ancora più avanti.

download

  • Share
all
artist